lunedì 26 febbraio 2007

...da piccoli le corna non facevano paura...

Il 4 aprile 1978 viene trasmesso per la prima volta in Italia (su RAI 2) uno dei capolavori anime: Ufo Robot Grendizer (vero nome). Un'intera generazione (almeno) cresciuta aspettando al pomeriggio un nuovo episodio, e poi un altro ancora.


Intanto alcuni dati del robot:
Altezza: 30 m
Peso: 28 tonnellate
Potenza: 18000000 hp
Velocità: 700 Kmh
Velocità in volo: Mach 7
Velocità in Acqua: 35 Nodi
Elevazione: 950 M
Lega Metallica: Gren, materiale indistruttibile di origine aliena


Ma non tutti conoscono però la vera storia del Goldrake, come tutto ebbe inizio...

Ci troviamo nella nebulosa di Vega, raggruppamento di corpi celesti lontano anni luce dal nostro sistema solare. Qui esiste una piccola stella di nome Fleed, dove vive una civiltà dalla tecnologia straordinariamente avanzata i cui principi sono fondati sulla giustizia e la pace. Poco distante da quest’ultima esiste invece un pianeta che ne rappresenta la sua diretta antitesi: Vega. Il suo sovrano è uno spietato tiranno accecato da sanguinosi ideali di conquista, che ambendo al controllo dell’intera nebulosa, invade Fleed con il suo esercito, massacrando senza pietà l’intera popolazione. L’unico superstite è il Principe Duke Fleed, il quale, salito a bordo del Goldrake, la sola arma del pianeta, fugge a gran velocità: un interminabile viaggio che per un gioco del destino lo condurrà sulla Terra, sulla cui superficie, ormai stremato, effettuerà un atterraggio di fortuna.

Viene trovato gravemente ferito e privo di sensi dal Dottor Procton, il quale si occupa di medicarlo e di nascondere il suo veivolo in una caverna situata presso il Centro di Ricerche Spaziali, edificio dedito alla scoperta di nuove forme di vita nella galassia, da lui stesso diretto. Il dottore, ascoltando attonito l’incredibile storia del misterioso ragazzo piovuto dal cielo, decide di prendersi cura di lui come fosse suo figlio. Il tempo passa ed Actarus, questo è ora il suo nome da terrestre, trascorre una vita serena lavorando nella fattoria “La Betulla Bianca”, dove ha modo di conoscere diversi amici, tra cui Koji Kabuto (Alcor nella serie), il pilota del Mazinga Z giunto al Centro di Ricerche come esperto in ufologia. Nel frattempo la stella di Vega sta lentamente morendo, così il suo imperatore, intravedendo nella Terra una possibilità di rinascita del proprio regno, ordina ai suoi uomini di installare una base segreta come punto di osservazione sulla Luna. E’ l’alba di un nuovo incubo di morte e distruzione, al quale solo il Goldrake potrà opporsi.

E adesso una notizia che farà brillare gli occhi a molti di voi: stanno preparando il film!
Ve ne regaliamo un'anticipazione:

8 commenti:

Illo ha detto...

E' proprio vero che "OGNI mondo è Paese": anche sulla stella Fleed è lo stesso schifo che sulla stella Sole: i ricchi e i potenti la fanno sempre franca! Figurati se l'unico a scampare alla strage scappando vigliaccamente con l'unico volo aereo disponibile non era il Principe del pianeta. E poi, in 30 metri di robot, non vuoi trovare un po' di posto per portarti dietro qualche altro cristiano? Ma, no, lui deve stare comodo, il suo robot non è mica una nave carica di estracomunitari proveniente da Valona. Poi, arrivato sulla Terra cerca di farci credere che lui ha lo spirito proletario spostando 4 balle di fieno alla fattoria "La Bianca Betulla". Ma chi crede di prendere in giro?

Anonimo ha detto...

...e tra l'altro noi dovremmo stare tranquilli al pensiero che uno così ci difenda dalle forze del male? Questo ha abbandonato la propria gente che cazzo gliene frega di noi terrestri?

MaxZinga ha detto...

Ma infatti è proprio per questo che appena arrivato l'hanno messo a spalare merda nella fattoria...!

el grinta ha detto...

Una roba che va a 700 Kmh in mano al solito figlio di papà !!!! E poi ci mervigliamo delle stragi del sabato sera!!!!

Il Greco ha detto...

Ragazzi per piacere. Goldrake è Goldrake: non me lo trattate male, che poi non ci difende più!

Ossimoro ha detto...

Ho un problema. Dei ladri mi hanno sfondato la porta di casa cercando di entrare. Non ce l'hanno fatta, ma mi hanno fatto comunque dei grossi danni. Allora mi domandavo: non sapete mica dove posso trovare un po' di questo "gren"?

Illo ha detto...

Il gren l'ha esaurito "il principe" per farsi costruire quella tamarrata di robot pieno di optional: alabarde, pugni rotanti, raggio gamma, cerchi in lega, navigatore satellitare e autoradio con lettore MP3.

Piselio ha detto...

...almeno questo è arrivato da grande. Superman ce l'hanno spedito in fasce e c'ha rotto i coglioni fin da piccolo!